Azienda Agricola Valdamonte
novecento

NOVECENTO – BONARDA DEI PRODUTTORI DELL’OLTREPÒ PAVESE

I VIGNETI DOVE NASCE
ALTITUDINE: 340-380 mslm
TIPO DI TERRENO: argilloso-calcareo
DENSITÀ D’IMPIANTO: 4000 ceppi ad ha
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Guyot
ETÀ DEI VIGNETI: 15 anni
UVAGGIO: croatina 100%
RESA PER ETTARO: 100 q.li/ha
EPOCA DI RACCOLTA: inizio ottobre

SCHEDA TECNICA
Colore: rosso rubino carico con riflessi violacei
Profumo: vinoso, piccoli frutti del sottobosco
Sapore: morbido e corposo con un tannino delicato e ben presente

OPERAZIONI ENOLOGICHE
L’uva viene raccolta a mano, una parte di essa viene lasciata sulla pianta fino al raggiungimento della sovra maturazione. Ciò permette la riuscita di un vino di maggior corpo e con note di frutta matura che esaltano il profilo aromatico del prodotto. La macerazione viene prolungata per oltre 20 giorni scandita con regolari rimontaggi. La fermentazione non viene indotta inoculando lieviti ma viene condotta da lieviti autoctoni presenti naturalmente sulle bucce delle uve. Dopo la svinatura il vino viene lasciato per circa 8 mesi sulle fecce nobili con periodici battonages. In primavera avviene la presa di spuma in autoclave che dona il carattere brioso. Segue l’imbottigliamento.

ABBINAMENTO ENO-GASTRONOMICO
Vino dotato di corpo e morbidezza. L’abbinamento consigliato è quello con arrosti di carne, brasato di vacca varzese. Temperatura di servizio: 18-20°C.

Questa Bonarda rientra nel progetto “Bonarda dei Produttori” sviluppato dal Distretto del Vino di Qualità dell’Oltrepò Pavese

La Bonarda dei Produttori è “La Bonarda Perfetta”
19 aziende agricole che appartengono al Distretto del Vino di Qualità dell’Oltrepò Pavese nel 2015 lanciano il Progetto Bonarda dei Produttori: ecco in 6 punti com’è la nuova versione del vino icona dell’Oltrepò Pavese, pronto a conquistare le enoteche e le tavole dei cultori di uno dei rossi frizzanti più amati d’Italia.
Punto per punto ecco perché è diversa:
1. Solo da Produzione propria 2. Tutta Croatina 3. Autenticamente frizzante 4.Con il pedigree 5. Nella Marasca 6. Rossa&intensa

Perchè Bonarda Perfetta?
L’iniziativa nasce dall’esigenza di proporre un’alternativa di pregio alla Bonarda dell’Oltrepò Pavese che oggi purtroppo è protagonista di una forte svalutazione, complici dinamiche di mercato che hanno puntato su prezzi bassi, a discapito della qualità. L’alto volume di offerta “generica” con quasi 20 milioni di bottiglie sul mercato ha privilegiato, negli anni, l’entrata nei punti vendita della Grande Distribuzione a svantaggio della qualità del vino e quindi del valore del prodotto. Ben consapevole di questo non facile punto di partenza, il Distretto ha avviato un piano di rilancio del territorio e dei suoi prodotti di riferimento, che vuole ridare alla Bonarda, insieme al Pinot Nero, la sua identità. Il concetto di “Bonarda Perfetta”, forse un po’ ambizioso, ha il sapore di una grande e coinvolgente sfida per restituire a questo “pezzo di Oltrepò” il posto centrale che si merita.

Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione.
I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente.

Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi